Diario meteorologico 

Aprile, tutti i numeri

Anche Aprile si chiude in sopramedia come i mesi precedenti. Temp.media mensile di 14.7° di 1.6° sopra la media trentennale di riferimento. Temperatura 🌡 massima registrata il 16 di Aprile con 27.8° vicino al record assoluto di 28.2° dell'aprile 1966. La minima il 3 di Aprile con 5.1°. Dal 1 di gennaio ad oggi abbiamo una temperatura media di 12.3°....+ 1.3° sulla media....proseguiamo con le noti dolenti, anche Aprile ha contribuito ad accentuare la carenza di piogge significative sul nostro territorio. Accumulo pluviometrico di 49.6 mm...contro una media di 78.9 mm pari ad un calo del 37.2 %. I giorni di pioggia 6, la media 7. Il giorno più piovoso il 24 con 20.6 mm.

Dal 1 gennaio ad oggi 97.8 mm di accumulo contro una media di 255 mm, pari ad un calo del 61.7%.

Umidità relativa media del 67% , media trentennale del 69%.  Nuvolosità in ottavi pari a 4/8, media trentennale di 4.2/8. Radiazione solare media 237.5 pari a 154 ore di sole 🌞mensile, media 198. Il vento ha soffiato da Grecale per il 39%, da Libeccio per il 21%, tramontana 8%, Levante 14%....Velocità media di 18 km/hr, max di 68.5 km/hr registrata l'8 del mese.

La stazione meteo-climatica di Laigueglia premiata da Meteonetwork.

Anche quest'anno la nostra stazione meteo-climatica di Laigueglia viene premiata da MeteoNetwork.

Onorati che per il quinto anno consecutivo di aver ottenuto il massimo punteggio nel ranking della rete MeteoNetwork per l'anno 2021.

MeteoNetwork è la più grande rete meteorologica privata d'Italia con i servizi di live Maps e le sue collaborazioni con enti di ricerca.

 MeteoNetwork da un contributo fondamentale alla divulgazione scientifica sulla meteorologia e climatologia. Fondata nel 2002 collabora con il Politecnico di Milano e l'Università degli Studi di Milano per diversi progetti scientifici interdisciplinari.

 E' inoltre partners col Centro meteo Epson e fornitore di dati meteo delle  stazioni meteorologiche ai portali ilmeteo.it e centro meteo i quali dati sono utilizzati da Mediaset e La7. I dati forniti delle stazioni MeteoNetwork vengono analizzati ed equiparati anche da enti professionali come Arpa Veneto, Arpa Emilia Romagna, Arpa Calabria, Istituto Cavanis Venezia e dal centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici e da infoclimat la più importante rete privata meteorologica di Francia.

Siccità in Riviera

Il torrente Merula alla foce ad Andora, completamente in secca.
Il torrente Merula alla foce ad Andora, completamente in secca.

Siccità in Riviera.

Una parola talvolta abusata e su cui non sempre si è concordi in quali termini sia corretto utilizzarla.

A differenza di tutti gli altri fenomeni meteorologici che sono immediati, la siccità si manifesta e insinua giorno dopo giorno. 

La siccità è pertanto una condizione relativa ad una determinata zone, in un dato periodo temporale dove abbiamo una carenza di apporto pluviometrico inferiore alla media climatica.

La definizione precisa di siccità, o meglio i parametri e/o indici per definirla variano da nazioni a nazioni. Ad esempio per gli Stati Uniti si parla di siccità quando una determinata regione riceve il 30% o meno delle precipitazioni medie su di un periodo di almeno 30 giorni. Il parametro più usato internazionalmente è il codice SPI (Standard Precipitation Index)  il quale indica un surplus o deficit pluviometrico in un determinato periodo di tempo per una zona a scelta. I valori dello SPI oscillano tra il +2 e il - 2 , valori positivi indicano situazioni di surplus, valori negativi situazioni di siccità. Valori negativi riferiti a periodi brevi di 1-3 mesi danno informazioni e disponibilità idriche ai fini agricoli, sul periodo più lungo 6-12 mesi ed oltre danno informazioni sulle portate fluviali e delle falde acquifere.

Bene vista questa breve e doverosa premessa vediamo i numeri relativi alla nostra zona d'interesse, utilizzando in particolare i dati della nostro osservatorio meteorologico di Laigueglia. Ci troviamo purtroppo in una situazione di siccità eccezionale e se non pioverà a breve passeremo all'ultima "categoria" quella estrema. E' proprio la zona costiera tra Ceriale e Imperia la più colpita. Spostandosi nell'entroterra la situazione migliora di poco, rimanendo sempre grave. 

Per Laigueglia abbiamo un indice SPI relativo a 3 mesi di - 1,68 quindi di siccità severa, ma vediamo semplicemente i quantitativi di pioggia caduta per una visione più immediata:

 

  • Gennaio  2022          3,8 mm            -   MEDIA TRENTENNALE   media 66,1 mm   Deficit pari al - 94,3%
  • Febbraio 2022        22.4 mm            -   MEDIA TRENTENNALE   media 57,1 mm   Deficit pari al - 60,8%
  • Marzo 2022               4,6 mm            -   MEDIA TRENTENNALE  media 52,9 mm   Deficit pari al - 91,3%

Per valutare meglio la tendenza a breve, medio e lungo termine (1,3,6,12 e 24 mesi) abbiamo questi dati:

  • 1 mese    deficit  del  - 91,3%
  • 3 mesi    deficit del   - 82,5%
  • 6 mesi    deficit del   - 57,2%
  • 12 mesi  deficit del   - 47,5%
  • 24 mesi deficit del   - 11,8 %

Sono più di 2 anni che siamo in deficit pluviometrico, peggiorato negli ultimi 12 mesi e drasticamente negli ultimi 3 mesi. Non ci resta che sperare in piogge democratiche e regolari al più presto, ci avviciniamo ai mesi estivi, statisticamente quelli più avari di pioggia e la situazione rischia di diventare ancora più preoccupante, vedi anche gli ultimi incendi scoppiati in zona. A proposito forse mercoledì prossimo piove.....sarebbe una notizia.

 

Centro Meteo Rio Sa'Rosa

Felice Schivo

 

Meteo amarcord: la nevicata❄️ del 1 marzo 2018 a Laigueglia.

Meteo amarcord: la nevicata❄️ del 1 marzo 2018 a Laigueglia. 

 

 

Dopo diversi anni abbiamo nuovamente una nevicata con accumulo a Laigueglia....la neve incominciò a cadere copiosamente alla mezzanotte....alle 07:00 del mattino se ne poteva già contare 5 cm. al suolo....continuò poi debolmente e a sprazzi sino alle 14:00....quando il termometro superò per la prima volta in tutto il giorno gli 0.0°.

La minima infatti fu di ben - 3.4°. Come per tutte le nevicate laiguegline per tutto il giorno soffio' una furiosa tramontana con raffiche sino a 84 km/hr....ad oggi risulta l'ultima nevicata....

Pomeriggio tempestoso

Pomeriggio tempestoso, oggi 21 febbraio. Al rifugio La Terza sul Saccarello a Monesi registrata una raffica  di tramontana a 111 km/hr. Anche l'entroterra ingauno ha registrato valori notevoli, quali i 72 km/hr di Cisano sul Neva e i 64 km/hr di Ortovero. Valori più contenuti sulla costa, fa eccezione Loano con 88.5 km/hr, Laigueglia isola felice, come capita sovente, con soli 29 km/hr. discorso diverso per Capo Mele, più esposto alle intemperie, dove alle ore 16:00 si è registrata una raffica di 70 km/hr. Ora una pausa, ma per venerdì notte e sabato previsti nuovamente raffiche superiori ai 70 km/hr.


Page Ranking Tool
Centro Meteo Italiano
Creative Commons License
Centro Meteo Rio Sa' Rosa by www.meteolaigueglia.jimdo.com is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Infoclimat




QR-CODE UFFICIALE DI METEOLAIGUEGLIA, PER COLLEGARTI DIRETTAMENTE AL NOSTRO SITO WEB
QR-CODE UFFICIALE DI METEOLAIGUEGLIA, PER COLLEGARTI DIRETTAMENTE AL NOSTRO SITO WEB

TRADUTTORE

Scegli semplicemente la tua lingua madre, la pagina web che stai visualizzando sarà tradotta immediatamente nella lingua straniera da te scelta.